Paolo Meneghetti

Paolo Meneghetti

Critico d'estetica contemporanea

Paolo Meneghetti

Paolo Meneghetti nasce nel 1979 a Bassano del Grappa (VI), città dove vive da sempre. Laureato in filosofia con tesi d'estetica contemporanea, sulla fenomenologia francese (di Deleuze, Derrida, Bachelard, Bataille) e l'ermeneutica (di Gadamer, Vattimo), ora scrive recensioni per artisti, registi, modelle, fotografi e scrittori, curando eventi per loro.

Lo “sfasamento” dei baci mascherati – The “lag” of the masked kisses

Lo “sfasamento” dei baci mascherati – The “lag” of the masked kisses

di Paolo Meneghetti

Forse possiamo immaginare liricamente che stretti al petto, la promessa d’un amore sincero sia sigillata dai baci, e come le catene di rose intrecciate, ballando sotto le nacchere leggere. In questa fotografia sono state inquadrate due ragazze. Loro ballano, una di fronte all’altra. Precisamente, c’è un party privato. Una delle ragazze ha il volto leggermente mascherato. Ci piace percepire le… continua

Fondamenta “a stendibiancheria” – Foundations “in drying rack”

Fondamenta “a stendibiancheria” – Foundations “in drying rack”

di Paolo Meneghetti

Freak Antoni ammette provocatoriamente che, nel suo caso, toccando il fondo non si è costretti a risalire, in quanto inizia… lo scavo. Clarissa posa per una fotografia in bianconero. Lei è seduta fra i pouf, grandi di dimensione. L’inquadratura “taglia” le gambe in modo tale che quelle “scavino” a fondamenta del corpo. Il viso punta in alto, i “tanti” capelli… continua

A sandalo forse gemello di batacchio – In sandal maybe twin to clapper

A sandalo forse gemello di batacchio – In sandal maybe twin to clapper

di Paolo Meneghetti

Il filosofo Bachelard cita una leggenda, secondo la quale in Germania sarebbero esistiti due gemelli. Il primo di loro avrebbe aperto le porte spingendole col braccio destro, mentre l’altro le avrebbe chiuse, sempre a spinta ma col braccio sinistro. Più in generale, per Bachelard tutta la nostra vita consta di “profondità”. Si è liberi, ma sulle “spalle” del mondo esteriore…. continua

Filastrocca di gru in passerella – Nursery rhyme of cranes on catwalk

Filastrocca di gru in passerella – Nursery rhyme of cranes on catwalk

di Paolo Meneghetti

Gianni Rodari scrive la filastrocca per l’omino della gru. A lui non girerà mai la testa, avendo il cielo sia a sinistra sia a destra. Forse lo stesso avverrà al minatore, il quale vive solo al buio? Invece l’elettricista sul palo può godere l’abbozzo d’una panoramica, mentre il muratore sul tetto si preoccupa del basso, per cui rimpicciolisce le figure…. continua

Le vicissitudini al fuoco bianco – The vicissitudes at a white fire

Le vicissitudini al fuoco bianco – The vicissitudes at a white fire

di Paolo Meneghetti

Caproni immagina liricamente che un’ultima rondine scompaia ad occidente, e nel fuoco bianco d’un astro. Si percepisce così tutto lo “stoicismo” dell’ineluttabile. Si concederà al vuoto addirittura una purezza. Forse la memoria è una “rondine” che riesce da sola a far primavera, un po’ come la figura materna. Lo scatto di Lucia ha la risoluzione granulosa, al fuoco bianco della… continua

error: