Nicola Gori

Nicola Gori

Nicola Gori

Definire se stessi è impresa assai ardua, soprattutto per me che non ho mai seguito sentieri già tracciati o nessuna delle strade maestre della vita. Mi sento piuttosto un errante, nel senso di vagabondo del pensiero, ma anche spesso "in errore", convinto però che nei sentieri più accidentati e imprevisti vi siano tesori da scoprire. Sicuramente poliedrico: sono contemporaneamente filosofo, barista, nerd da competizione, camminatore della domenica e altro ancora. Credo in un mondo con meno preconcetti possibili, spero ingenuamente in uno sempre meno razzista. Mi piacciono riflettere e far riflettere, la parola in tutte le sue forme, il Logos, una sera passata con gli amici. Quando sarò grande, mi piacerebbe continuare a scrivere, forse insegnare. Nel frattempo continuerò a servirvi qualche cocktail di pensieri.

Abitudine o Dipendenza? Una linea sottile

Abitudine o Dipendenza? Una linea sottile

di Nicola Gori

  Ci si sbaglierà raramente, attribuendo le azioni estreme alla vanità, quelle mediocri all’abitudine e quelle meschine alla paura. – Nietzsche, “Umano, Troppo Umano” «Oggi mi sono alzato alle 7:45, come faccio sempre. Per me è un’abitudine. Poi ho preso un caffè. Ne prendo almeno tre al giorno, non posso farne a meno, è quasi una dipendenza!». In questo discorso così… continua

Millennials al potere? Un ritratto di Diego Fusaro

Millennials al potere? Un ritratto di Diego Fusaro

di Nicola Gori

Diego Fusaro, classe 1983, filosofo e saggista, rientra a pieno titolo nella categoria dei millennials. Per smontare una sua certa “accademica compostezza” e dato che siamo coetanei, ho deciso di chiamarlo per nome.Per quanto riguarda il potere, quello esercitato da Diego sembra finora soprattutto di natura mediatica: blog, siti, talk show, interviste, conferenze che lo vedono al fianco dei personaggi… continua

error: