Nadia Naldi

Si dice a dicembre

Si dice a dicembre

di Nadia Naldi

Dopo ripetuta esperienza del mese di dicembre, si può affermare che negli ultimi giorni dell’anno il discorso verte inesorabilmente verso temi ricorrenti. Esauriti gli auguri di rito e le considerazioni meteorologiche nel tempo impiegato ad appendere il cappotto, per sopravvivere ai cenoni in famiglia – almeno fino all’arrivo dello stupore alcolico – potrebbe rivelarsi fondamentale affinare l’utilizzo di frasi di… continua

L’Italia che vorrei

L’Italia che vorrei

di Nadia Naldi

Italia: Bel Paese, dittatura di toghe rosse, sultanato, repubblica delle banane. Le definizioni sono tante, la sostanza è una sola, non particolarmente piacevole. Di certo molte cose non vanno nel verso giusto, e si sente il bisogno di un cambiamento. Con un piccolo sforzo di fantasia, mentre impastiamo cornetti, caliamoci quindi nei panni di quell’affabulatore di volatili di Antonio Banderas,… continua

error: