Michela Bertani

L’insostenibile ordinarietà dell’essere

L’insostenibile ordinarietà dell’essere

di Michela Bertani

Secondo una metafora utilizzata da Milan Kundera, la vita di ognuno di noi è come una composizione musicale, della quale ciascuno stabilisce i temi. Ogni parola, ogni oggetto significano qualcosa nella composizione di ciascun individuo. Sicuramente l’età per eccellenza in cui la si scrive, in cui ci si sforza di stabilire i puntelli della propria esistenza, i propri principi, è… continua

error: