Manuela Gualtieri

Manuela Gualtieri

Adv Coordinator

Manuela Gualtieri

«Un grido unanime, | sono un grumo di sogni | Sono un frutto | d'innumerevoli contrasti d'innesti | maturato in una serra» (“Italia”, Giuseppe Ungaretti). Qual è il mio obiettivo? Trovare il giusto equilibrio. Che cosa mi ispira? Il contrasto. Che cosa mi stimola? Il piacere di continuare ad imparare. Qual è la mia filosofia? Pensa e sogna. Qual è la lezione più importante che ho imparato? «Keep on working and have some fun».

Cambogia e Vietnam: diario di un sogno

Cambogia e Vietnam: diario di un sogno

di Manuela Gualtieri

Sono a Siem Reap, Cambogia.  Nulla nel sud-est asiatico supera, in bellezza e imponenza, i templi di Angkor, la ricca eredità dell’impero Khmer, rimasti per molti secoli in balìa della giungla. Mi procuro un pass con foto ed entro nel sito archeologico patrimonio dell’Unesco. Non credo ai miei occhi: è un sorprendente connubio di simmetria e spiritualità,  grandioso esempio di… continua

Arabia Saudita: ultimatum a Skype, Viber e Whatsapp

Arabia Saudita: ultimatum a Skype, Viber e Whatsapp

di Manuela Gualtieri

A fine marzo le autorità del Golfo hanno minacciato di vietare le applicazioni di messaggistica, come Skype, WhatsApp e Viber. Un severo ultimatum indirizzato alle Telco locali in Arabia Saudita: una settimana di tempo per l’adozione di specifici requisiti tecnici ordinati dalla Commissione locale sulle Comunicazioni e l’IT. Il governo saudita ha chiesto infatti un maggior controllo sulle conversazioni in… continua

Torrenti di primavera. Un racconto romantico di Ernest Hemingway

Torrenti di primavera. Un racconto romantico di Ernest Hemingway

di Manuela Gualtieri

Scritto nel 1926 a Parigi, Torrenti di primavera fu composto da Ernest Hemingway nel pieno del fervore polemico sull’arte e la letteratura che caratterizzò il decennio della “generazione perduta”. Criticando lo stile complicato degli autori americani di quegli anni, Hemingway prese una storia affascinante e la trasformò nel racconto indimenticabile di un amore perduto e ritrovato. Il romanzo segnò la… continua

«Al dottor Frankenstein interessa solo la vita umana: la sua distruzione e la sua creazione»

«Al dottor Frankenstein interessa solo la vita umana: la sua distruzione e la sua creazione»

di Manuela Gualtieri

Nessun ufo, nessun alieno o marziano. Solo il desiderio di oltrepassare i limiti delle possibilità umane e plasmare una nuova vita. La ricerca di una conoscenza proibita si trasforma, nel 1818, nel più significativo e popolare dei moderni simboli del terrore: Frankenstein. Lo scienziato che gioca a fare Dio, anzi lo sfida apertamente come un Prometeo moderno. È l’aspirazione settecentesca a trasformare… continua

40°43′00″N 74°00′00″W

40°43′00″N 74°00′00″W

di Manuela Gualtieri

New York non è una città, è un’esperienza. New York è mettere un piede fuori dall’aereo e sentirti già elettrizzato. Non importa quanto dovrai aspettare per i controlli di sicurezza alla dogana. New York è l’aria sospetta dei poliziotti e la percezione che il popolo americano, dopo l’11 settembre, sia fiero di essere tale, ma sia ancora profondamente terrorizzato. New… continua

«Basta seguire la strada e prima o poi si fa il giro del mondo»

«Basta seguire la strada e prima o poi si fa il giro del mondo»

di Manuela Gualtieri

Tra le pagine e le parole di Jack Kerouac non cercate filosofie o controculture del movimento beat: cercate di entrare nel cuore e nei sogni di questi ragazzi che perdono l’innocenza vivendo “sulla strada”. «Dobbiamo andare e non fermarci finché non siamo arrivati» «Dove andiamo?» «Non lo so, ma dobbiamo andare». Da Paterson a New York, da Chicago a Davenport,… continua

error: