Luca Leardini

Netflix Sex Education – la recensione

Netflix Sex Education – la recensione

di Luca Leardini

11 gennaio 2019: esce per Netflix Sex Education, che, a dispetto del nome, è circoscrivibile a un teen drama che chiude quasi 30 anni di “serie tv generazionali” dopo che, il 4 ottobre 1990 usciva per la prima volta Beverly Hills 90210. Ma in 30 anni di cose ne sono cambiate e se prima per seguire con attenzione una serie… continua

Gli Emmy di Seriamente – le migliori serie del 2018

Gli Emmy di Seriamente – le migliori serie del 2018

di Luca Leardini

Il 2018 è finito e quale occasione miglior per parlare delle serie tv che ci sono piaciute di più? Per questo noi di Seriamente abbiamo ideato i nostri personalissimi “Emmy” delle Serie TV dove abbiamo riassunto le nostre preferenze pescando tra gli articoli pubblicati su Discorsivo nell’anno appena passato. Nello slideshow troverete uno stralcio dell’articolo che meglio racconta la serie… continua

Rimini non è solo estate

Rimini non è solo estate

di Luca Leardini

Rimini non è solo spiagge e discoteche L’atmosfera delle feste significa per me, expat in terra tedesca, due settimane di vacanze a casa tra famiglia e amici. Ed è proprio questa situazione vacanzereccia che mi ha portato a parlare della mia città: Rimini. Ovviamente l’articolo sarebbe più adatto per un’uscita estiva. Ma sapete che la riviera non è solo spiagge… continua

Homecoming: Julia Roberts e un tocco di Hitchkoch

Homecoming: Julia Roberts e un tocco di Hitchkoch

di Luca Leardini

La nuova produzione di Amazon Prime Homecoming sottolinea quello che dicevamo l’anno scorso in merito alla “Rivincita delle serie tv“, nello speciale Discorsivo “Millennials al potere”. Le serie tv sono la nuova letteratura e, di conseguenza, attori e registi tendono a convergere sempre di più su questi prodotti.  Homecoming porta per la prima volta in scena un’attrice per ora vista solo sul grande… continua

Anche voi avete una dipendenza da smartphone?

Anche voi avete una dipendenza da smartphone?

di Luca Leardini

Negli anni ‘90 la parola dipendenza era associata principalmente alla droga. Poi con gli anni si è scoperta e studiata la dipendenza dal sesso, la ludopatia e con l’arrivo delle nuove tecnologie sono nate la dipendenza da social, da acquisti on-line, e la dipendenza da smartphone. Questa foto pubblicata nel 2013 da Repubblica racconta magistralmente l’evolversi dello zeitgeist di questa era… continua

error: