Lara Conte

Lara Conte

Studentessa

Lara Conte

Ho ventun anni, capelli scuri, occhi verdi e una relazione aperta con la scrittura. Ho provato a non pensare alle altre (o agli altri) ma puntualmente ci ricasco. Rinuncio al nostro appuntamento notturno e ripiego sulla fotografia, sul cinema, sulla musica... Non me lo perdono neanche io. Ma è così. Possono passare giorni, settimane, addirittura mesi ma alla fine si fa pace, e niente è più dolce del ricongiungersi. La scrittura è stata il mio primo amore, il mio primo canale di espressione. Avevo sette anni quando scrivevo smielate poesie alla mamma. Poi alle medie mi ha aiutato a concretizzare i primi quesiti filosofici e a dar sfogo al mio insano buonismo. Alle superiori ho adottato un cinismo leopardiano e ho avuto l'impressione che i miei quaderni (moltissimi, sparsi e assolutamente scarabocchiati) tirassero un sospiro di sollievo. Finalmente qualcosa di interessante: la perdita dell'illusione. La notte è il momento migliore per stare a tu per tu col foglio bianco (elettronico o cartaceo che sia) e Creare: poesie, articoli, riflessioni, racconti brevi, romanzi che non vedranno mai una conclusione. Qualsiasi genere di creatura che si possa generare con l'aiuto della Scrittura, quel potentissimo mezzo che rende di carne le emozioni, gli sguardi, le frazioni di secondo. Che strappa al tempo la vita e forse anche la verità. Ora ho l'opportunità di scrivere su Dissonanze e tutto quello che posso ancora aggiungere è che cercherò di farlo con la massima oggettività e sempre tanto entusiasmo.

Il database della morte di Stato!

Il database della morte di Stato!

di Lara Conte

Accendo il pc. Clicco sull’icona di Internet. Si apre la prima finestra, il foglio elettronico attraverso cui mi sta fissando l’occhio bianco e onnisciente dell’etere. Io per ora non vedo nulla. La stanghetta nera del testo lampeggia ritmicamente, scandendo il tempo tra la formulazione della mia domanda e la risposta che mi darà il motore di ricerca. Una serie di… continua

Ultimatum al MUOStro

Ultimatum al MUOStro

di Lara Conte

Il 30 marzo 2013 a Niscemi (CL), Sicilia, si è svolta la manifestazione nazionale contro il Muos – Mobile User Objective System – organizzata dal Movimento No Muos  Sicilia. Nella stessa giornata è stato organizzato un presidio in Piazza Maggiore a Bologna dal comitato No Muos Emilia Romagna. Quella dei No Muos è una lotta pacifica che prosegue dal 2009… continua

Vota Antonio!

Vota Antonio!

di Lara Conte

Signore e Signori! Elettori! Inquilini! Coinquilini! Casiliani! Accorrete! Presto! Nessuno perda tempo! Scendete tutti in piazza! Riappropriatevi degli spazi cittadini! Non importa cosa stiate facendo, dovete esserci. È un vostro diritto. Non per fare politica, ma per scegliere la politica. Si avvicina il giorno delle votazioni e io, sua Magnificenza il Presentatore, sarò colui che medierà tra il Qui-la-massa-cittadina e… continua

Motorshow a Bologna #2 – Il corpo perfetto è il tuo

Motorshow a Bologna #2 – Il corpo perfetto è il tuo

di Lara Conte

L’immaginario che vede la figura femminile accostata e paragonata a macchine e motori di sorta è così datato che ha dato vita a un modo di dire: Donne e motori, gioie e dolori. Un accostamento che nasce evidentemente da una prospettiva maschile, per un pubblico maschile. Da cosa nasce questo accostamento? Il richiamo alla sessualità (o sessualizzazione) è uno delle carte… continua

Motorshow a Bologna #1 – L’apocalisse delle automobili

Motorshow a Bologna #1 – L’apocalisse delle automobili

di Lara Conte

Anche quest’anno dal 5 al 9 dicembre BolognaFiere ha ospitato il Motor Show nella sua 37° edizione, con un’affluenza che ha superato la soglia dei 400.000 paganti. Come ogni anno, il Salone Internazionale dell’Automobile ha esposto in anteprima le novità del mercato dando ai visitatori la possibilità di provarle direttamente sul posto. In questa occasione l’esposizione ha avuto luogo in… continua

error: