Giulia Rupi

Giulia Rupi

Giulia Rupi

A sei anni, dopo aver girato l'ultima pagina del mio primo libro, decisi che sarei diventata una scrittrice. L'idea di ricavare delle storie dai miei pensieri complessi e confusi, per potermi raccontare a me stessa e per potermi raccontare il mondo intorno, mi esalta ancora. In quasi vent'anni la coerenza nel perseguire il mio proposito e perfezionare l'arte della scrittura è sempre stata impeccabile: prima ho frequentato un liceo scientifico dove chimica, biologia e fisica senza pietà imperversavano sugli studenti, per poi iscrivermi alla facoltà di lingue straniere e lasciarmi trascinare in un vortice di culture e suoni diversi....fino a, sì, avere spesso seri problemi con l'italiano. Non mi pento delle scelte fatte, perché nonostante tutto, riesco ancora a ritrovarmi bambina, quando ogni volta che una bella storia finisce -che sia un libro, un film, o una serie tv- sento la voglia di raccontare anche la mia.

Accordi e disaccordi sul nucleare: Corea del Nord e Iran alle strette

Accordi e disaccordi sul nucleare: Corea del Nord e Iran alle strette

di Giulia Rupi

Il disarmo nucleare a livello internazionale è un obiettivo auspicato da molti paesi, da decenni, almeno a parole, per evitare una situazione minacciosa e pericolosa come quella della guerra fredda, ovvero una situazione che nuovamente avveleni irrimediabilmente le relazioni internazionali fra i paesi più potenti del mondo, tanto da far temere per una guerra globale. Sul disarmo nucleare, resta il… continua

The End of the F***ing World

The End of the F***ing World

di Giulia Rupi

Alyssa (Jessica Barden) e James (Alex Lawther) sono due ragazzi di 17 anni alle porte dell’età adulta ma sono molto confusi riguardo al loro posto nel mondo, soprattutto il loro attuale posto nel mondo, che non sembra proprio a loro misura. Da una parte, infatti, abbiamo una famiglia disfunzionale, con una madre assolutamente soggiogata alla volontà di un patrigno cinico,… continua

Never Again: si riaccende il dibattito sull’uso delle armi negli USA

Never Again: si riaccende il dibattito sull’uso delle armi negli USA

di Giulia Rupi

Quante altre stragi causate dall’uso poco controllato di armi da fuoco ci vogliono ancora per un serio dibattito e soprattutto per iniziare un processo di riforme che restringano il diritto al possesso d’armi sancito dal Secondo Emendamento della Costituzione degli Stati Uniti d’America? Questa è la domanda che tormenta i parenti, gli amici, i conoscenti delle vittime dell’ultima strage, avvenuta… continua

Accoglienza? Quanto Basta, con travel ban e senza ius soli

Accoglienza? Quanto Basta, con travel ban e senza ius soli

di Giulia Rupi

Accoglienza è una parola molto bella, che è un po’ una delle parole chiave che si cerca di implementare a livello sociale per costruire le fondamenta di una società moderna globalizzata ed inclusiva. Almeno questo all’apparenza, oppure a parole, perché invece poi i risvolti pratici non sono quelli sperati, anzi sono spesso contrari a questo bell’ideale. Lo dimostrano in particolare… continua

L’India nel caos sociale ed economico

L’India nel caos sociale ed economico

di Giulia Rupi

L’India è un paese problematico, degno della Corea del Nord, degli Stati Uniti o dell’Africa. Ultimamente però i giornali sembrano aver un po’ trascurato tutte le complesse dinamiche sociali ed economiche che scuotono il paese, come se fossero ormai diventate la normalità e non siano più degne dell’attenzione internazionale, riservata, invece, a paesi più “sensazionalistici”. La realtà della violenza in… continua

La Russia avanza sulla scacchiera internazionale

La Russia avanza sulla scacchiera internazionale

di Giulia Rupi

Proprio ieri il presidente russo Vladimir Putin ha compiuto 65 e in questa occasione ci sono state manifestazioni in protesta in molte città russe che hanno portato all’arresto di centinaia di persone. Come ci si potrebbe aspettare, anche da avvenimenti di questo genere, Putin in patria continua ad avere nemici ed oppositori, e ancora come ci si potrebbe aspettare, non… continua

error: