Giada Magnani

Giada Magnani

Scrittrice

Giada Magnani

Mia nonna dice che se in inverno farà caldo o freddo lo decide l’ultimo giorno di agosto. Essendo nata il 31 agosto, sento un po’ la responsabilità del bel tempo intorno a me. Da piccola volevo fare la prostituta e mia mamma mi guarda ancora con sospetto. Poi ho deciso che sarei diventata santa, ma avendo il terrore delle stigmate ci ho rinunciato. Studio Medicina per curare la stigmate degli altri. Scrivere è il mio modo per riflettere e anche per calmare quella fantasia sfrenata che mi coglie nei momenti più sbagliati. E una scusa per interessarmi alle storie delle persone che incontro. Amo in segreto i libri per bambini convinta che alcuni contengano saggezze toccanti in grado di dare speranza a chiunque. Nascondo un pacco di sigarette che non riesco a finire, un vecchio fazzolettone scout e mi drogo coi fiori di Bach. Ho attraversato una crisi esistenziale scoprendo di non avere sulle mani la linea della vita. Quando poi ho realizzato che la mia linea dell’amore era disastrata, mi sono buttata sul sociale. Disposta a lottare per giuste cause, mi sento in colpa se rinuncio a progetti, raccolte fondi, incontri che possano permettermi di dare una sistemata al mondo. Sono fondamentalmente una solitaria con la vocazione alla partecipazione perchè sentirmi parte ed essenziale in qualcosa in cui credo è una delle sensazioni che preferisco. E anche perchè in genere le migliori risposte mi vengono dai miei amici, senza che loro lo sappiano. Non so ancora se andare alla ricerca della Felicità o della Verità. Una mi sembra sopravvalutata e l’altra mi spaventa. In entrambi i casi bisogna impegnarsi.

Ci sarà una volta Cappuccetto Rosso

Ci sarà una volta Cappuccetto Rosso

di Giada Magnani

Ci sarà una volta Cappuccetto Rosso C’era una volta, anzi..ci sarà una volta in un futuro molto lontano una bambina di nome Cappuccetto Rosso. I genitori di Cappuccetto l’avevano concepita sfogliando un catalogo di bambini della migliore clinica di neonatologia nazionale. Suo padre la voleva con gli occhi azzurri e le pupille stellate mentre per la madre era fondamentale che avesse… continua

Pedagogia della fantasia

Pedagogia della fantasia

di Giada Magnani

Sempre più spesso vediamo bambini con gli occhi incollati al videogioco, che combattono una battaglia all’ultimo sangue contro un mostro del Mondo Sperduto; bambine ipnotizzate da uno scherm,o intente a decidere l’abito più trendy per la festa più cool alla quale sono state invitate le loro Barbie elettroniche. Oppure, nel reparto-giochi del supermercato, scorgiamo genitori stremati a terra o sudati e paonazzi… continua

Fantasia

Fantasia

di Giada Magnani

La fantasia è un organo di lunghezza infinita che alla nascita si trova in bilico tra il cuore e il cervello. In campo scientifico viene spesso definita “organo mobile”, poiché non è raro che durante la vita si sposti in varie zone del corpo: alcuni conservano la propria in una tasca dentro al cuore, altri la tengono sotto i piedi;… continua

Quanto pesa la mia spesa!

Quanto pesa la mia spesa!

di Giada Magnani

È possibile cambiare il mondo facendo la spesa giusta? È vero che noi consumatori possiamo imporre le scelte e preferenze alle grandi aziende? Il carrello della spesa è uno strumento potente quanto il voto ed è scegliendo un prodotto a discapito di un altro che arricchiamo un’azienda piuttosto che un’altra. Ne siamo consapevoli? Le imprese sfruttano manodopera e scialacquano materie prime… continua

Piazza Social Network

Piazza Social Network

di Giada Magnani

È passato un decreto del Governo perché tutte le piazze siano rimosse. Quegli spazi ingombranti fatti di mattonelle archeologiche, di nobili statue che narrano la storia passata, di fontane che sprizzano imponenza verso il cielo, non hanno più ragione di esistere. Si tratta di una decisione di mercato e buon senso perché per fare spazio all’innovazione bisogna gettare il vecchio: il… continua

Medicina Tradizionale Cinese. Passato o futuro?

Medicina Tradizionale Cinese. Passato o futuro?

di Giada Magnani

Intervista al dottor Filippo Castrovilli sulla medicina tradizionale cinese (MTC). Qual è a grandi linee la storia della MTC? Quella che conosciamo come Medicina Tradizionale Cinese è una medicina che è stata rielaborata recentemente dai Cinesi, i quali – dopo la rivoluzione culturale – hanno sentito la necessità di riscoprire la loro medicina, dandole una struttura più sistematica e scientifica…. continua

error: