Francesco Lupotti

Francesco Lupotti

Francesco Lupotti

Questa che vado a raccontarvi è parte della mia storia e della mia personalità. Era una notte buia e tempestosa di moltissimi anni fa... Come dite? Intro scarsina e già sentita vero? Il fatto è che suonava meglio di "Era un martedì sera di luglio, faceva pure bel tempo", ma forse avete ragione voi. Era l'imbrunire di martedì 28 luglio 1981, faceva in effetti bel tempo, ed in un ospedale della provincia di Torino, venivo alla luce. Sono cresciuto in altezza, peso, età anagrafica e responsabilità (mi ci ha costretto, dannato sistema!) ma resto un bambino che si emoziona di fronte alla passione, che ride delle stesse battute, che riguarda i vecchi film di Bud Spencer & Terence Hill ogni volta che resta da solo e lo fa mangiando spaghetti e bevendo vino, da buon italiano medio. Che compra Topolino e qualche fumetto Disney ogni tanto, anche se alla moglie ha detto di aver smesso. Il mio Twitter cita: "Gli amici, Il Toro, i libri, il Toro, il basket NBA, il Toro, le serie TV, il Toro, i fumetti, il Toro, il buon vino, il Toro, la musica. Il Toro l'ho detto vero?" Nel blog che tenevo qualche anno fa c'era invece: Uno psicologo direbbe che sono “in cerca di conferme”. Mia madre, con molta più lucidità, direbbe semplicemente “Egocentrico, e pure un po' stronzo!!”. Ho iniziato a collaborare con discorsivo.it perché non sono capace di dire di no. “...oh, se non vi piacciono i playoff NBA, io non vi voglio nemmeno conoscere eh?" (Federico Buffa)

Showboat, la vita di Kobe Bryant

Showboat, la vita di Kobe Bryant

di Francesco Lupotti

Oggi Kobe, non voglio parlare di basket giocato. Vi dirò solo che in un Est dominato dai biancoverdi di Boston, alla sedicesima utile di fila, si cominciano a rivedere i “veri” Cavs (10-7 ed un Lebron sempre sfavillante) e che ad Ovest, come previsto, Houston e Golden State continuano la loro marcia trionfale. Tenete d’occhi Houston, tenete d’occhio  un uomo… continua

Boston vola, Lonzo anche!

Boston vola, Lonzo anche!

di Francesco Lupotti

Boston vola. Questo è certo. Sono ben 13 le gare vinte di fila e la situazione ad est è sempre più chiara. Chiunque dovrà vedersela con Boston, con buona pace di chi li dava spacciati dopo l’infortunio di cui abbiamo spesso parlato anche in questa rubrica. Ad este Detroit sembra aver trovato la quadra per poter competere, mentre stanno leggermente… continua

Ad est ad est… L’importanza di chiamarsi Lebron.

Ad est ad est… L’importanza di chiamarsi Lebron.

di Francesco Lupotti

Ad Ovest tutto scorre liscio secondo le previsioni. I campioni dei Warriors sono lì, verso la vetta, dove li aspettavamo, con Houston, Clippers e San Antonio. Memphis stupisce un po’, ma non troppo. Per questo motivo parleremo di Est oggi. La situazione ad est era molto semplice: Cavs o Celtics, il resto è probabilmente tutto da rivedere e nessuno è… continua

Wizards: c’è davvero il mago?

Wizards: c’è davvero il mago?

di Francesco Lupotti

La situazione ad est: Wizard su tutti La prima settimana di NBA porta alla ribalta la squadra della capitale, dove i Wizards di uno straordinario Wall, coadivato da un ottimo Beal, han portato a credere che nella capitale i maghi ci siano davvero. 4-0 di parziale, nessuna voglia di perdere e la voglia di far capire che ad est ci… continua

error: