Enrico Mambelli

Prisoner 709, il roboante ritorno di Caparezza

Prisoner 709, il roboante ritorno di Caparezza

di Enrico Mambelli

Si chiama acufene, Michele Salvemini aka Caparezza ci convive da circa due anni e dalla sua sofferenza riesce a tirare fuori dal cappello magico Prisoner 709, uno degli album più sentiti della sua carriera. Immaginate di sentire ogni giorno un fischio costante in un orecchio, un perenne e fastidiosissimo sibilo che vi accompagna dalla mattina alla sera. L’acufene o sindrome… continua

L’arte di essere

L’arte di essere

di Enrico Mambelli

Nel corso della storia si è constatato che la mente dell’uomo è capace di due tipi di conoscenza; la prima modalità è quella razionale, tenuta in grande considerazione dall’occidente; la seconda è quella intuitiva, che in genere è esattamente l’opposto, ed è confacente all’atteggiamento orientale. La conoscenza razionale appartiene al campo della scienza e dell’intelletto, la cui funzione è quella di… continua

Oriente

Oriente

di Enrico Mambelli

I maestri di Zen aiutano e consigliano i loro allievi in una stanza appartata. Nessuno vi entra quando il maestro e l’allievo sono insieme. Mokurai, il maestro di Zen del tempio Kennin di Kyoto, si divertiva a chiacchierare non soltanto coi suoi allievi, ma anche con mercanti e giornalisti. Un certo fabbricante di tinozze era quasi analfabeta. Faceva domande sciocche… continua

Pearl Harbor in fiamme: fuoco sulla perla del Pacifico

Pearl Harbor in fiamme: fuoco sulla perla del Pacifico

di Enrico Mambelli

7 dicembre 1941. Sulla base navale americana di Pearl Harbor iniziano a piovere fiamme dal cielo: bombe sganciate dagli aerei giapponesi, che distruggeranno quasi completamente la flotta americana. L’attacco conclude una lunga “guerra fredda” tra Giappone e Stati Uniti, aprendo nel Pacifico un nuovo vasto teatro di azioni militari che si affianca a quello già attivo in Europa. Il Sol… continua

Il Giappone e Stagione dei Ciliegi

Il Giappone e Stagione dei Ciliegi

di Enrico Mambelli

«Il fiore perfetto è una cosa rara. Se si trascorresse la vita a cercarne uno, non sarebbe una vita sprecata». Katsumoto – L’ultimo samurai   Lo stretto rapporto che i giapponesi hanno con la natura è dovuto sicuramente alla posizione geografica del Giappone, terra montuosa situata su un punto di connessione tra placche oceaniche. L’asperità del territorio e l’imprevedibilità degli… continua

“Ricorda il Guerriero Rosso”: l’onore e l’eredità dei samurai

“Ricorda il Guerriero Rosso”: l’onore e l’eredità dei samurai

di Enrico Mambelli

Quella del Bushi (guerriero) è stata per lungo tempo considerata una delle stirpi più nobili dell’impero nipponico: il samurai, oltre a essere rispettato dalla popolazione come uomo d’onore, era un tassello fondamentale nell’economia del giappone. Egli infatti poteva ricoprire cariche piuttosto importanti, quali l’amministrazione di appezzamenti di terra, o la gestione dei rapporti commerciali con i porti dell’impero. Inoltre, poteva… continua

error: