Enrico Cantarelli

Enrico Cantarelli

Enrico Cantarelli

Leggere, viaggiare, discutere, immaginare: le mie passioni. Un kindle, i dischi dei Nine Inch Nails, una bottiglia di Highland Park: le cose da portare su un'isola deserta. I film, i concerti, una schiacciata di Kobe, il sorriso di mia figlia: ciò che mi commuove di più. Pochi dati per descrivere un minimo della mia personalità, che da buon Pesci è caratterizzata da molteplici opposti. Mi affascina la frase di Robert E. Howard relativa al suo Conan "capace di abissali malinconie e di incontenibili esplosioni di allegria" e con deferenza la prendo a prestito per dare un assaggio di me stesso. Leggo fumetti dai 6 anni, partendo da Bonelli e manga fino ad americani e graphic novel. Moore, Gaiman, Ennis, Roca, Lemire dovrebbero trovar posto in ogni biblioteca. Tolkien, Lovecraft, Dostoevskij, McCarthy dovrebbero avere un culto a loro dedicato.

Appuntamento a Phoenix – Il viaggio clandestino di Tony Sandoval

Appuntamento a Phoenix – Il viaggio clandestino di Tony Sandoval

di Enrico Cantarelli

In Appuntamento a Phoenix è possibile riscontrare analogie con il simbolo della Cortina di Ferro. I miei ricordi di bambino di 9 anni sono sfocati, ma quel che mi resta è l’importanza mediatica data all’evento, cosa che mi ha fatto credere che dopo un simile avvenimento di muri divisori non se ne sarebbero visti più. Purtroppo esistono ancora barriere che… continua

Quella fetta di serie tv dipendente dal fumetto: non solo supereroi

Quella fetta di serie tv dipendente dal fumetto: non solo supereroi

di Enrico Cantarelli

Non siamo ancora stufi, dopo il Lucca Comics and Games, di nuove uscite di fumetti e serie tv. Trovare queste ultime due parole accostate nella stessa frase è al giorno d’oggi sempre più comune. Il binario che lega i due mondi ha però essenzialmente una sola direzione, quella che dai fumetti va alle produzioni televisive. La parte di serie tv dipendente… continua

Millenials a fumetti: Berlino 2.0 e Va tutto bene di Alberto Madrigal

Millenials a fumetti: Berlino 2.0 e Va tutto bene di Alberto Madrigal

di Enrico Cantarelli

Era possibile pubblicare il magazine di Discorsivo senza parlare di millenials a fumetti? Certo che no. L’argomento trattato in questo fine novembre è ampiamente affrontato in diverse serie di comics e in numerosi graphic novel, soprattutto negli ultimi anni. Non a caso ho scelto di parlare di Alberto Madrigal: ho un debole per questo autore, come si vede in un precedente articolo. Alberto… continua

Cesena Comics and Stories: quando i fumetti fanno scuola

Cesena Comics and Stories: quando i fumetti fanno scuola

di Enrico Cantarelli

Fare cultura oggi ha certamente un suo appeal. Ma se la cultura è quella del fumetto, classificato da tanti miscredenti come sottoprodotto legato al mondo nerd, produrre interesse è arduo. Il festival Cesena Comics and Stories che si è appena concluso è invece un perfetto esempio di come creare un evento culturale possa essere davvero trendy. Elisa Rocchi e Giovanni Barbieri,… continua

error: