Caterina Cappelli

Salvo imprevisti, una ricerca verso l’assoluto

Salvo imprevisti, una ricerca verso l’assoluto

di Caterina Cappelli

Salvo imprevisti (Lorena Canottiere, Oblomov Edizioni) non è un fumetto facile. Non basta una lettura per capirlo, e forse nemmeno una seconda. Non è il tipo di fumetto che si legge quando si è stanchi, prima di addormentarsi, perché per districarsi nel groviglio di emozioni e dissertazioni più o meno filosofiche dei protagonisti ci vuole una mente ben sveglia e… continua

Canicola, 15 anni di fumetti

Canicola, 15 anni di fumetti

di Caterina Cappelli

Il festival BBB Nato nel 2001 come associazione culturale, nel 2007 il BBB (BilBOlBul) diventa un vero e proprio festival internazionale del fumetto. Curato con passione e perizia da Hamelin, ogni anno a Novembre Bologna si riempie di mostre, conferenze, incontri e laboratori per conoscere e celebrare il genio di grandi autori e giovani talenti del panorama nazionale e internazionale… continua

Sempre pronti, il nuovo graphic novel dell’autrice di Anya e il suo fantasma

Sempre pronti, il nuovo graphic novel dell’autrice di Anya e il suo fantasma

di Caterina Cappelli

Quando Vera, nella speranza di sentirsi per una volta integrata, ottiene di andare al campo estivo russo, non sa che cosa l’aspetta: tra latrine puzzolenti, insetti giganti, tradizioni incomprensibili e compagni nella fase più meschina dell’adolescenza, la bambina dovrà fare appello a tutta la sua forza interiore per sopravvivere.

Dall’autrice di “Anya e il suo fantasma”, “Sempre pronti” è il viaggio di una preadolescente alla scoperta di se stessa, che la porterà a scoprirsi più ricca di risorse di quanto avrebbe mai immaginato.

In Italia sono tutti maschi: la storia dimenticata degli omosessuali italiani durante il Fascismo

In Italia sono tutti maschi: la storia dimenticata degli omosessuali italiani durante il Fascismo

di Caterina Cappelli

Quando Luca de Santis e Sara Colaone, sfogliando una vecchia rivista del Babilonia (n.50 del 1987), si sono trovati davanti all’intervista di Giuseppe B. qualcosa è scattato. Giuseppe B. è uno degli omosessuali che, durante il periodo Fascista, ha subito il confino sull’isola di San Domino delle Tremiti. Sebbene dalle sue parole traspaia la nostalgia degli anni della giovinezza, la… continua

error: