Anna Chiara Obertis

L’arte della guerra a mani vuote

L’arte della guerra a mani vuote

di Anna Chiara Obertis

La maggior parte della storia giapponese è costituita da guerre civili. La facilità con cui i giapponesi ricorrevano alla violenza divenne presto una sorta di loro tratto caratteristico. Fin dai primi secoli dopo Cristo i grandi capi militari divennero magnati provinciali e si posero ai vertici di numerosi clan, sottraendosi al controllo dell’imperatore. La società nipponica era estremamente stratificata e… continua

I lavoratori della notte

I lavoratori della notte

di Anna Chiara Obertis

Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte Il primo per vederti tutto il viso Il secondo per vederti gli occhi L’ultimo per vedere la tua bocca E tutto il buio per ricordarmi queste cose Mentre ti stringo fra le braccia. Paris at night – Jacques Prévert Spesso accade che durante la notte gli unici rumori che si sentano siano… continua

Agritecture: l’esempio della High Line

Agritecture: l’esempio della High Line

di Anna Chiara Obertis

È possibile integrare l’architettura, il costruito con il verde e la natura? A New York, la città dove tutto è possibile, è accaduto con  l’High Line emblema dell’Agritecture: l’unione di agricolutra e strutture già esistenti. Questa è una vera e propria Greenway : un parco sopraelevato costruito con l’obiettivo di preservare una ex-linea ferroviaria risalente agli anni trenta, ma successivamente… continua

E se Facebook portasse un altro consumismo in città?

E se Facebook portasse un altro consumismo in città?

di Anna Chiara Obertis

Città? La città è un luogo in cui vivere, inteso come residenza o come l’insieme delle relazioni che abbiamo con e in essa. Può essere inteso come l’opposto della campagna e può rappresentare un modo di essere frenetico, se ci si figura la metropoli stereotipata, o piuttosto  ordinato per la città di provincia. Tutti noi, almeno una volta, abbiamo cercato… continua

error: