Andrea Ion Scotta

Andrea Ion Scotta

Andrea Ion Scotta

Ho avuto la fortuna di crescere leggendo e ancora adesso la mia crescita è accompagnata dai mondi contenuti nei libri. La lettura mi ha insegnato che in un giorno, uno qualunque, una storia può prendere forma, una qualunque. Basta, a mio avviso, avere le lenti giuste per coglierla ed è per questo che ora una penna e un foglio di carta sono i miei più cari compagni di viaggio.

Abyssus abyssum invocat

Abyssus abyssum invocat

di Andrea Ion Scotta

Credo di aver aperto gli occhi, ma il buio mi separa dalla realtà. Sono a terra? L’aria mi lacera la gola, come se ad ogni respiro ciocchi di vetro entrassero nei polmoni. Il pensiero mi è nascosto, sovrastato dal cuore che mi pulsa nei timpani. Sento le mie dita intrecciate come in preghiera, incapaci di separarsi, ma contro la loro… continua

error: