Andrea Ion Scotta

Andrea Ion Scotta

Andrea Ion Scotta

Ho avuto la fortuna di crescere leggendo e ancora adesso la mia crescita è accompagnata dai mondi contenuti nei libri. La lettura mi ha insegnato che in un giorno, uno qualunque, una storia può prendere forma, una qualunque. Basta, a mio avviso, avere le lenti giuste per coglierla ed è per questo che ora una penna e un foglio di carta sono i miei più cari compagni di viaggio.

Le venti giornate di Torino. Inchiesta di fine secolo. di Giorgio De Maria

Le venti giornate di Torino. Inchiesta di fine secolo. di Giorgio De Maria

di Andrea Ion Scotta

L’apatia contemporanea annichilisce le menti, la fretta guida i passi delle persone e lo scorrere del tempo diventa incolore. Il mondo però rimane lì, fermo ad aspettare uno sguardo che, se posato per un momento, può ricevere in dono la realtà. È tuttavia l’uomo a scegliere se indossare le lenti giuste per carpirne sia la magnificenza che l’oblio. Ancor più… continua

L’eredità di Pintcrow di Simone Rubino

L’eredità di Pintcrow di Simone Rubino

di Andrea Ion Scotta

I passi compiuti nelle pagine della storia sono l’eredità che ha consapevolizzato il nostro percorso nel mondo. Le impronte lasciate in una nuova terra o nello spazio, sono un retaggio che guidano le nostre scelte ed esse suggeriranno ad altri le loro. Nessuno, neanche i più saggi possono prevedere ogni esito, ma nel nostro passato Donne e Uomini hanno sacrificato… continua

I cinque studenti di Matteo Della Valle

I cinque studenti di Matteo Della Valle

di Andrea Ion Scotta

Guardare dentro di sè ed avere la forza di credere che non si è fatti di  circostanze, è la direzione giusta per concretizzare un sogno, anche se sfuggente o corona di una titanica montagna. Dominare gli impulsi di resa davanti agli ostacoli che separano l’uomo dal proprio obiettivo, resistere dal liberare le spalle dalla fatica fatta e tornare indietro, rendono… continua

Le trame del male di Luigi Colli

Le trame del male di Luigi Colli

di Andrea Ion Scotta

Ritenere di comprendere come il sangue di tantissimi uomini ha scritto intere pagine di secoli di storia del mondo è audace; solo ciò che rimane di queste vite spezzate può testimoniare l’orrore che si cela dietro un colpo di spada inferto ad un nemico, niente potrà raccontare con  l’ultimo sguardo dato attraverso un bunker sotto i bombardamenti. L’atrocità dell’uomo moderno… continua

Albero di carne di Stephen Graham Jones

Albero di carne di Stephen Graham Jones

di Andrea Ion Scotta

Mistero, paranoia e angoscia, tratti riconoscibili del duro volto dell’orrore. Le trame che tesse tuttavia sono sempre diverse ed inaspettate. La sua voce si diffonde, l’urlo del vento che trapassa le rovine di un castello dimenticato nei meandri della mente, istigando il male dormiente ad unirsi a lui forgiando insieme il nuovo volto dell’uomo. Molteplici sono i modi in cui… continua

Horror di Dario Argento

Horror di Dario Argento

di Andrea Ion Scotta

  La morte non è male: perché libera l’uomo da tutti i mali, e insieme coi beni gli toglie i desiderii. La vecchiezza è male sommo: perché priva l’uomo di tutti i piaceri, lasciandogliene gli appetiti; e porta seco tutti i dolori. Nondimeno gli uomini temono la morte, e desiderano la vecchiezza. (Giacomo Leopardi) Quando si pensa ad un uomo… continua

error: