Alessia Tupputi

Ricordo di Keith Flint

Ricordo di Keith Flint

di Alessia Tupputi

Settembre 1997, iniziavo la prima media. Il mercoledì facevamo il famigerato “rientro”; all’epoca stare otto ore seduta alla stessa scrivania mi sembrava una tortura, un supplizio inaccettabile. Ciò che però rendeva il rientro interessante era l’ora di intervallo dopo pranzo: durante quei minuti, accompagnati solo da un grosso stereo che potevamo usare con cassette e CD, eravamo liberi. Ed è… continua

error: